347.4972881 info@cleffe.it
Seleziona una pagina

Misure ed Analisi Strumentali

RILIEVI DI IGIENE INDUSTRIALE

Per igiene industriale si intende la disciplina scientifica per il monitoraggio di tutti quei fattori ambientali di natura prettamente fisica e chimica che si ritrovano negli ambienti di lavoro che possono compromettere anche in maniera irreversibile la salute ed il benessere dei lavoratori operanti in azienda.

Lo scopo principale è quello di evitare le emissioni pericolose ed il contatto con sostanze e materiali dannosi per la salute dei lavoratori. Particolare attenzione in ogni settore lavorativo viene dato all’esposzione di rumore o alla presenza di vibrazioni.   Senza trascurare il microclima, cioè i livelli di temperatura, umidità, correnti e sbalzi d’aria, spesso ignorato.

CLeFFe affianca le aziende per una corretta valutazione dei rischi lavorativi, offrendo un idoneo servizio, con rilascio di certificazioni laddove possibile e relazioni professionali, dopo aver eseguito indagini approfondite consistenti essenzialmente nelle seguenti valutazioni:

  • Misure di rumorosità negli ambiente di lavoro ai sensi della normativa vigente D. Lgs. 81/08 s.m.i. Titolo VIII Capo I;
  • Misure di rumorosità per il collaudo acustico di macchinari secondo quanto previsto dalla ISO 3746, con prove tecniche e rispettive misurazioni;
  • Valutazioni di impatto acustico ambientale per nuovi insediamenti industriali o per attività produttive e/o commerciali già presenti sul territorio;
  • Rilievi delle vibrazioni negli ambienti di lavoro, con esposizione professionale per i lavoratori a corpo intero, ai sensi della normativa vigente D. Lgs. 81/08 s.m.i. Capo III;
  • Rilievi delle vibrazioni negli ambienti di lavoro, con esposizione professionale per i lavoratori a mano – braccio, ai sensi della normativa vigente D. Lgs. 81/08 s.m.i. Capo III;
  • Valutazione dei campi elettromagnetici, con valutazione scientifica diretta dell’intensità dei campi magnetici;
  • Misurazione e rilievi del gas radon presente negli ambiente lavorativi interrati e/o seminterrati, ai sensi della normativa vigente D. Lgs. 241/00;
  • Redazione della valutazione del rischio da esposizione professionale ad agenti chimici, agenti fisici ed agenti biologici con riferimenti ai valori limite derivanti dalle normative nazionali e standard internazionali;
  • Verifica presenza di materiale sospetto amianto o fibra artificiali vetrose con misurazioni e campionamenti di fibre  negli ambienti di lavoro;
  • Misurazioni microclimatiche: temperatura, umidità, velocità dell’aria e calcolo degli indici di comfort.
  • Valutazione delle Radiazioni Ottiche Artificiali (ROA) non coerenti
  • Valutazione della luminosità degli ambienti di lavoro (luxometria)
Valutazione esposizione Rumore sul lavoro

La valutazione del rischio rumore negli ambienti di lavoro (Titolo VIII Capo II del D.Lgs 81/2008) viene effettuata da tecnici esperti dotati di attrezzature certificate (fonometro integratore Classe 1).

La misurazione dei livelli di rumore è effettuata a seguito di un esame delle lavorazioni, del ciclo di lavoro e degli ambienti di lavoro.

Il livello di esposizione al rumore per mansione/gruppo omogeneo, insieme ai valori di picco riscontrati, permette un confronto con i valori limite di esposizione ed i valori di azione fissati dalla normativa vigente, cui corrispondono differenti azioni che il datore di lavoro deve mettere in atto per minimizzare il rischio.

La valutazione del rischio rumore comprende:

  • la misurazione fonometrica di tutte le postazioni di lavoro utilizzate dai dipendenti con caratterizzazione del livello equivalente di rumore;
  • la valutazione del livello di rumore, del tipo e della durata di esposizione per gruppi omogenei;
  • la valutazione dei dispositivi di protezione dell’udito con adeguate caratteristiche di attenuazione;
  • indicazioni sulle misure di prevenzione e protezione da adottare.
Valutazione esposizione Vibrazioni sul lavoro

La valutazione del rischio di esposizione a vibrazioni (Titolo VIII Capo II del D.Lgs 81/2008) viene effettuata da tecnici esperti attraverso l’utilizzo di strumentazioni tecniche di misurazione (accelerometro) o mediante banche dati accreditate (ISPESL) e/o informazioni reperibili dal costruttore.

I tecnici, dopo un’attenta analisi del ciclo di produzione, dell’organizzazione, delle procedure e degli ambienti di lavoro, individuano le attrezzature/macchine che possono produrre vibrazioni trasmesse al sistema mano-braccio e/o corpo intero.

Per ogni mansione/gruppo omogeneo vengono calcolati i livelli di esposizione giornaliera alle vibrazioni meccaniche.
Il documento finale contiene i dati delle misurazioni effettuate in campo o i valori riportati nelle banche dati, il calcolo dei livelli di esposizione alle vibrazioni e il confronto tra tali valori e i limiti di legge, definendo una fascia di rischio.
Il servizio proposto viene effettuato con le seguenti modalità:

  • misurazioni accelerometriche sul posto di lavoro o rilievo dei dati necessari da banche dati;
  • stesura della relazione tecnica di valutazione dell’esposizione a vibrazioni (mano-braccio e/o corpo intero);
  • indicazioni sugli eventuali interventi da adottare.
Valutazione rischio manufatti contenenti Amianto

La  valutazione del rischio amianto  deve essere presa in considerazione sin dal momento in cui se ne rileva la sua presenza in strutture sia civili che industriali.

Il proprietario dell’ immobile è il diretto responsabile di eventuali danni a terzi derivanti dal degrado dei manufatti contenenti amianto presenti nella proprietà, come espressamente specificato nel D.M 06/09/1994.

E’ importante tenere aggiornata la documentazione riguardante i manufanti in amianto presenti nell’ immobile, per evitare sanzioni da parte degli organi territoriali competenti.

CLeFFe fornisce servizi a privati ed imprese per mantenere aggiornata tutta la documentazione inerente all’amianto, da esibire, in caso di verifiche da parte degli enti preposti, tra cui ARPA e ATS.

CLeFFe può proporre diversi soluzioni di intervento con i seguenti servizi:

  •  Mappatura dei manufatti contenenti amianto nelle strutture edili
  • Analisi e stesura della relazione che documenta lo stato di conservazione di fabbricati e manufatti costituiti da materiale contenente amianto, comprensivo di documentazione fotografica.
  •  Campionamento e analisi dei probabili materiali contenenti amianto per la classificazione del rifiuto con lo scopo di conferimento in discarica.
  • Campionamento e analisi delle fibre aerodisperse in ambienti in door e outdoor in microscopia ottica in contrasto di fase, durante le operazioni di bonifica e negli ambienti di lavoro secondo quanto previsto dal D.M. 06/09/1994.

Siamo a:

Gropello Cairoli – PAVIA

27027 – Via Roma 45

Telefono: +39.347.4911180 – +39.347.4972881

Fax: 02.700412449 – 0382.1850144

Mail: info@cleffe.it

 

Puoi ripempire il form di seguito per ricevere eventuali informazioni

Richiedi informazioni

Privacy

5 + 1 =